cucina artigianale header blog

TRE CUCINE IN UN MESE – STOP!

immagine per il tre articolo del blog

Tutte le aziende di produzione di arredi, ma in generale tutte le aziende che vendono qualunque prodotto o servizio , hanno una missione aziendale , che è quella, “strucca strucca” di aumentare il fatturato.

Naturale : da imprenditore, più fatturi e più guadagni …. forse....
Tanto che , per generare maggiore fatturato e vendere di più , la maggioranza delle aziende cerca di standardizzare più possibile il prodotto o servizio e di farlo in maniera più economica.


“Se costa meno, la gente sarà maggiormente ingolosita a comperare e più persone faranno l'acquisto” - così pensa l'imprenditore medio
Si , in teoria si …
Tra l'altro al cliente normalmente fa comodo, in effetti per alcune persone ( non tutte ) la leva prezzo è prioritaria ( o almeno così pensano ) .
In effetti se una cucina , apparentemente uguale , al posto di 15.000€ la trovo a 10.000€ perchè non acquistarla ?
Tutto molto comprensibile, apparentemente.....
Fatto salvo un dettaglio:
Come fa l'azienda, qualunque essa sia, a ridurre il costo in maniera così sensibile?
Senza darti giustificazioni e dicendoti che mantiene inalterata la qualità?
Ci hai mai pensato ?
Potrebbe avere un senso se un'azienda ti dicesse : per questo mese ti faccio il 40% di sconto, perchè ho aperto quel nuovo punto vendita in quella zona li e voglio che tutti mi vengano a trovare, oppure perchè ho lanciato un nuovo modello e voglio che venga visto e acquistato subito.
Un po' tirato per le pinze , ma ci potrebbe stare.
Fatto salvo che, il mese successivo, o vanno avanti con la stessa promozione, o ne fanno una nuova simile, o addirittura migliore, di quella del mese precedente ( se avessi aspettato, al posto del 40% avresti avuto il 50% di sconto, caspita !)
E tutte quelle aziende che sono sempre in qualche modo in svendita, con i fuori tutto, i prezzi pazzi, i sottocosto, anche questo mese non guadagno niente, ti regalo, ecc ecc?
Ti viene in mente qualche azienda ? Se ci pensi un po' credo proprio di si . La pubblicità , specialmente quella di oggi è tremendamente piena di offerte al limite del ridicolo .
Qualcosa, sotto sotto, che non va, c'è di sicuro , ma mi potresti rispondere :” beh, non mi interessa , che mi facciano lo sconto e poi vadano al diavolo !”
Il ragionamento potrebbe avere un senso, ma è molto, molto rischioso. Più di qualche cliente comincia a pensarla diversamente .
Apparentemente sembra la cuccagna , ma nella realtà sotto qualcosa c'è.
Provo a spiegarmi meglio e ti faccio un esempio reale accaduto:
Poco tempo fa Massimo ( un mio cliente storico ) mi chiede un preventivo per la cucina per la figlia che sta sistemando casa e, essendo cliente che conosco da molti anni, glielo faccio senza fare la consulenza preventiva ( ho abbandonato il sistema CucinaLabTM per un cliente amico e ho sbagliato , recando danno sia a me che a lui... ).

Viene fuori che il mio prezzo è più alto di circa 5.000€ , rispetto ad una cucina simile industriale . Una bella somma !
Dopo avergli spiegato un po' come funzionano le cose , dando a lui delle informazioni precise sul perchè la mia cucina costa di più, lui decide che va bene la mia proposta.
Ma la figlia, con cui non avevo parlato, opta per quella industriale a 5.000€ in meno.
Il papà arriva in laboratorio, mi spiega che la figlia ha deciso diversamente da lui e mi dice, molto sinceramente , che è amareggiato .
Vedendolo effettivamente abbattuto , analizzo, assieme a lui, in una decina di minuti, il costo della cucina industriale.
Ecco cosa ne è venuto fuori :
Partendo dal presupposto che non è a misura , ma comperata in un negozio , di marca conosciuta ( marchio medio basso), siamo andati a scorporare il costo del piano lavoro, degli elettrodomestici, del montaggio e , presupponendo un ricarico medio/ basso di un rivenditore , ne è uscito che la ditta produttrice di serie avrebbe venduto a circa 2.000€ una cucina di circa 8 metri lineari, piena di cassetti, cassettoni, angoli attrezzati , anta lavorata classica e laccata bianca, colonne attrezzate e quant'altro !
Il papà della ragazza mi sbianca ! Esorta con queste specifiche parole :
“ Cos'ha combinato mia figlia !“
Si è reso subito conto che è praticamente impossibile poter produrre, con un minimo di qualità ( anche solo intendendo per qualità quella dei materiali che possano resistere per qualche anno ), una cucina di quasi 9 metri, al costo di 2.000€ !
Ma c'è di più !
Non l'ho fatto ragionare sul fatto che l'azienda produttrice , quella di serie, ci dovrebbe guadagnare qualcosa su quella cifra, quindi il costo di produzione dovrebbe essere ancora più basso ( 1.500€ per 9 metri di cucina??)
Cosa si è portata a casa questa ragazza ?
In Breve : si è portata a casa una cucina industriale, camuffata da cucina di buona fattura , che farà senz'altro figura , ma che già nel giro di pochi anni comincerà ad avere problemi:
- cedimenti di cerniere
- scorrevoli che funzionano male
- laccato che si imbruttisce, che ingiallisce o si screpola
- meccanismi ad angolo che si inceppano e che dovranno essere eliminati o sostituiti


Penserai naturalmente che potrà rivolgersi al negozio e chiedergli l'intervento la garanzia!
Si certo, pensi bene è naturale .
Ora non conosco nello specifico il comportamento del negozio dove la ragazza ha comperato la cucina , ma ti posso dare due informazioni sul comportamento medio che potresti trovare ( tra l'altro in buona fede , nel senso che effettivamente tante volte il rivenditore è tra l'incudine e il martello e non sempre riesce a venirne fuori ):
- innanzitutto il rivenditore non è la ditta produttrice e non può fare tutto quello che vuole , ma può intervenire fin dove può;


- in secondo luogo, anche se ci mette tutta la buona volontà non è detto che sia in grado di sistemare l'accaduto ( i montatori seriali - solitamente non ne hanno le competenze )


- quando inoltreranno la richiesta alla ditta produttrice, è probabile che ti rispondano con “ cattivo uso della cucina” o con “uso non corrispondente all'utilizzo per cui è prodotta “.


Magari sono da poco passati i due anni di garanzia …. fregato!
Infatti tieni conto di una cosa importante : la maggior parte delle rotture si verifica dopo qualche anno che hai in casa la cucina, appunto quando la garanzia è scaduta!
( Solo per tua informazione : Se ti dovessi trovare in una situazione del genere ( spero di no sinceramente ) ,e se non riesci ad andarne fuori con il tuo fornitore, mettiti in contatto con me , spiegami l'accaduto, mandami delle foto e cerco di capire quale possa essere la soluzione al tuo caso)
In ogni modo, questo è quello che capita con la tendenza attuale di aumentare i numeri della quantità prodotta per aumentare il fatturato, abbassando i prezzi.
Senza contare , che quando comperi il legno e/o comunque i materiali di pregio ( vengono tutti dall'estero ) li paghi sempre di più . Informati da qualche importatore di legno o di pannelli pregiati, ti confermerà quanto scrivo .
Quale può essere allora la soluzione ?
La soluzione è CucinaLabTM ,
la cucina costruita interamente da zero .
E perchè questo articolo del blog è intitolato “ Tre Cucine in un mese - Stop!-!?
Perchè nell'arco temporale di un mese , per costruire delle cucine che possano essere garantite per 10 anni senza problemi , e che possano essere controllate passo passo durante la produzione da un addetto specializzato in cucine , ne possiamo costruire al massimo 3.
Si solo tre … mentre gli altri ne costruiscono 10/50 100/1000 , noi ne costruiamo al massimo 3.
E credi che a noi non interessi aumentare i numeri per guadagnare di più ?
Certo che si !
Ma ciò andrebbe a scontrarsi con il nostro sistema CucinaLabTM e sopratutto si scontra con i tuoi interessi di acquirente!
Solo tre cucine , altrimenti si va al mese successivo o quell'altro ancora …
“Per forza ne puoi fare solo 3, siete in pochi, non ne potresti fare di più !” , potrebbe essere un pensiero che ti viene in mente .
Obiezione corretta!
Il sistema CucinaLabTM prevede un controllo così accurato che ogni cucina deve essere:
- premontata tutta in laboratorio al grezzo ( senza vernice )
- provata e testata in ogni sua parte per verificare che tutti i componenti funzionino in maniera ottimale
- fatta vedere a te in modo che tu ti possa rendere conto dell'esatta corrispondenza tra quanto discusso in fase di consulenza e quanto eseguito, prima di portartela a casa .


Se anche avessimo il triplo del personale , ne potremo produrre una in più al massimo, poi basta!
Conviene aspettare un po' di più e portarsi a casa la tua nuova CucinaLabTM !
Solo così hai il pieno controllo con ZERO brutte sorprese!

Alla prossima !!

Seguici su:


Pellanda Giuliano srl - Via L. Einaudi, 5 – 36056 Stroppari di Tezze sul Brenta (VI) P.IVA 03065050241 - Capitale sociale 10.000€ | Privacy Policy e Cookies Policy Privacy Policy e Cookies Policy | Design del sito Arredabook